La seconda parte della vita di uno scienziato è a rischio paranoia?

Neurom: ho notato che alcuni scienziati alle volte ricevono un premio speciale. Autostoppista: sì, il premio Nobel. Neurom: esatto, un premio attribuito per scoperte fondamentali nel campo del sapere. Autostoppista: lo ottengono dopo una lunga carriera di ricerche straordinarie oppure subito dopo una scoperta di spiccata novità. Comunque sia, ci sono strani risvolti. Neurom: che […]

Share

La psicologia del Dr. Jekyll e di Mr Hyde

[…] la psicologia è una roba stranissima. Può occuparsi elegantemente dell’uomo facendo scienza serissima e nello stesso tempo diventare “interpretazione” di fatti soggettivi e culturali. Lo psicologo può studiare scientificamente e non scientificamente l’oggetto di studio, che può essere osservato oggettivamente e allo stesso tempo essere descritto in termini di esperienza soggettiva. E’ la stevensioniana natura della psicologia […]

Share

Michelangelo e la paranoia

“Quando Lazlo Toth colpì la Pietà di Michelangelo pensai subito che ciò che lo aveva guidato era la volontà di essere come Michelangelo, di poter distruggere quel che l’altro aveva creato. Un transfert, quindi. Ciò che non si può creare, si può distruggere; ma la tensione, la condizione psicologica, l’esaltazione rimangono le stesse. D’altra parte, […]

Share

Imprinting

Bisogna tenere sempre d’occhio l’imprinting, una speciale impressione che per prima ci ha connesso al mondo esterno. Sin dalla nascita tutto è nuovo e l’imprinting è l’automatico strumento di apprendimento, la prima fotografia ripetuta di chi ci sta vicino e di tutti gli altri stimoli concreti e astratti. La prima esperienza che scolpisce il modo […]

Share