thinking-cap-259x300Attenzione alla trappola dell’illuminazione che ti illumina come una rivelazione speciale quando leggi un libro “non convenzionale”. Parlo di quei libri che sbaragliano la concorrenza perchè svelano con eccezionale semplicità, spregiudicata prospettiva e fondatezza il funzionamento di una categoria di fenomeni dei quali prima si avevano solo molteplici idee, poco verificate e non definitive.

Questo accade sia per i libri che riguardano argomenti naturalistici (chimica, astrofisica, biologia, insomma hard science…), sia per i libri scritti dai delicati scienziati (soft science…) che si occupano di fenomeni appartenenti alla sfera soggettiva e interiore dell’uomo. 

La questione è ben sintetizzata dalla citazione inserita nel brillante post di Sam Mcnerney:

“Our brains possess involuntary mechanisms that make unbiased thought impossible yet create the illusion that we are rational creatures capable of fully understanding the mind created by these same mechanisms.”

“Il nostro cervello possiede un involontario meccanismo che rende impossibile l’impresa di pensare senza commettere errori cognitivi [bias], ma crea l’illusione di farci sentire individui razionali capaci di capire pienamemte la mente creata dallo stesso meccanismo”

Scoprire come funziona la nostra mente non ci assicura di avere una conoscenza superiore rispetto alla mente stessa: attenzione l’illuminazione raggiunge anche la mente che utilizzerà la stessa conoscenza per metterci in trappola!

Share